Roma10°
Nino Savastano arrestato a Salerno: mazzette in cambio di appalti9Foto© fanpage.it

Nino Savastano arrestato a Salerno: mazzette in cambio di appalti

, 16 notizie, 5 visualizzazioni

Giovanni Savastano, detto Nino, consigliere regionale in Campania con il gruppo Campania Libera, è finito agli arresti domiciliari. Il consigliere regionale – ex assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno – è tra i 10 arrestati nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Salerno su presunti appalti truccati.

Inchiesta su presunti appalti truccati condotta dalla Procura di Salerno, guidata dal procuratore capo Giuseppe Borrelli: sono 10 le persone arrestate dalla Squadra Mobile, a vario titolo, con le accuse di associazione a delinquere finalizzata alla turbata libertà degli incanti (gli indagati totali però sono 29). Tra gli arrestati c'è anche Giovanni Savastano, detto Nino, consigliere regionale in Campania con il gruppo Campania Libera: per Savastano, ex assessore alle Politiche Sociale del Comune di Salerno, sono scattati gli arresti domiciliari.

Alle prime luci di questa mattina, tra le province di Salerno, Napoli e Caserta, la Guardia di Finanza – grazie ai militari del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria e a quelli dei Comandi Provinciali delle tre città campane – coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli ha condotto una vasta operazione che ha portato all'arresto di 63 persone, 48 delle quali sono finite in carcere.