Mattarella: "Nessuno è al di sopra della legge"
Foto: www.ilsole24ore.com

Mattarella: "Nessuno è al di sopra della legge"

10 notizie, 1

Nessun cittadino è al di sopra della legge. Nemmeno le cariche pubbliche.I magistrati sono legittimati da Costituzione. È

il messaggio che il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha lanciato in occasione della commemorazione alla Camera dell’ex presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro, a cento anni dalla

nascita.All’incontro, che si è svolto nella sala della Lupa di Montecitorio, hanno partecipato anche i presidenti di Camera e Senato

«Nel nostro ordinamento non esistono giudici elettivi - ha sottolineato Mattarella -. I nostri magistrati traggono legittimazione e autorevolezza dal ruolo che loro affida la Costituzione. Non sono quindi chiamati a seguire gli orientamenti elettorali, ma devono applicare la legge e le sue regole. Come spesso

ebbe a ricordare anche il presidente Scalfaro, queste valgono per tutti, senza aree di privilegio per nessuno, neppure se investito di pubbliche funzioni, neppure per gli esponenti politici», ha sottolineato il Capo dello Stato.

Secondo Mattarella, «non potrà mai esservi giustizia di destra, di centro o di sinistra. Guai a porre a fianco del sostantivo giustizia un qualunque aggettivo. Alla base della democrazia due colonne stanno, entrambe

Il capo dello Stato ha parlato anche di Europa. «Scalfaro - ha ricordato - non rinunciava a polemizzare con la visione ragionieristica ed egoistica che a volte dominava e tutt’ora si manifesta sia...

    Leggere sul ilsole24ore.com