Manovra: Camera, Mdp non parteciperà a voto fiducia
Foto: www.ilsole24ore.com

Manovra: Camera, Mdp non parteciperà a voto fiducia

15 notizie, 1

Al via nell’Aula della Camera il dibattito sulla fiducia che il governo ha posto sulla manovra economica. La votazione sulla fiducia al maxiemendamento, identico al testo licenziato dalla commissione Bilancio di Montecitorio, avverrà dopo le 17.30. A seguire, l’Assemblea passerà all’esame degli ordini del giorno al testo. Il voto finale sul provvedimento, che dovrà quindi essere inviato al Senato, è previsto entro le 12 di giovedì 1 giugno.

Tra i partiti di maggioranza, Mdp non parteciperà al voto di la fiducia, contestando la soluzione trovata dal Pd sul “dopo voucher” (il «contratto di prestazione occasionale» online e semplificato potrà essere utilizzato solo dalle piccolissime aziende, fino a 5 dipendenti, ed entro un tetto complessivo di 5mila euro). Lo ha annunciato all'Assemblea di Montecitorio il capogruppo Francesco Laforgia.

Una soluzione, quella del «contratto di prestazione occasionale» che ha messo in difficoltà anche l’area dem vicina al ministro Andrea Orlando, con alcuni 'orlandiani' che non hanno partecipato al voto sull’emendamento, ma che non hanno messo in discussione il sì alla fiducia chiesta dal governo. «Reputo sbagliato nel merito ridare spazio ad un nuovo strumento di precarietà senza alcuna condivisione con le associazioni dei lavoratori.

E ritengo inaccettabile la scelta di raggirare il referendum e tutti gli italiani che hanno firmato i quesiti r...

    Leggere sul ilsole24ore.com