Roma19°
Libia: Trenta, con la guerra i migranti diventano rifugiati23Foto© ilgiornale.it

Libia: Trenta, con la guerra i migranti diventano rifugiati

, 54 notizie, 3 visualizzazioni

Libia, Il ministro Trenta: «Con la guerra i migranti diventano rifugiati, vanno accolti». «In caso di una nuova guerra non avremmo migranti ma rifugiati. E i rifugiati si accolgono. Chi dice che pensa al possibile attacco in Libia per risolvere il problema dei migranti sta facendo un errore enorme». Lo ha detto il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, a 'Circo Massimo su Radio Capital, aggiungendo che «le conseguenze in termini di destabilizzazione ricadrebbero soprattutto sull'Italia». Ma Salvini risponde perentorio: «Finché sono ministro, i porti restano chiusi»

L'Oms: «147 morti e 614 feriti nell'offensiva di Haftar contro Tripoli». È infatti di 147 morti e 614 feriti il bilancio dell'offensiva sferrata dalle forze fedeli al generale Khalifa Haftar contro la capitale libica. Lo rende noto l'Organizzazione mondiale della Sanità: «Stiamo inviando rifornimenti sanitari in appoggio agli ospedali dell'area di Tripoli», che sono travolti dall'emergenza, ha reso noto l'Organizzazione su Twitter.

Fico: accogliere rifugiati, lo dice il diritto. «I rifugiati non possono essere respinti, coloro che scappano da una guerra non possono essere respinti. Questo è il diritto internazionale, quindi mi sembra davvero scontato. È il diritto e così è». Così il presidente della Camera, Roberto Fico, a Napoli sulla questione libica.

Ne approfitto per rispondere a qualche ministro: per me i porti rimarranno chiusi
Matteo Salvini,
Migranti: Salvini, indagato per sequestro persona. Il ministro: "Per…