Raddoppiano i foreign fighters nelle file dell’Isis
Foto: www.corriere.it

Raddoppiano i foreign fighters nelle file dell’Isis

6 notizie, 1

WASHINGTON - Non tutti gli esperti sono convinti del dato, ma rappresenta comunque una tendenza: i jihadisti stranieri unitisi all’Isis in Siria e Iraq sono raddoppiati. Un rapporto del centro studi statunitense Soufan Group afferma che sarebbero quasi 30 mila, in rappresentanza di 86 paesi. Sul piano economico, invece, il movimento del Califfo può contare su 80 milioni di dollari di introiti mensili grazie ad un sistema di tassazione ferreo, unito all’estorsione e al traffico di petrolio.

Cifre fornite, questa volta, dall’IHS che ha condotto un’analisi delle attività commerciali sul terreno.

    Leggere sul corriere.it