Roma10°
Il giudice israeliano decide per il rientro di Eitan in Italia11Foto© agi.it

Il giudice israeliano decide per il rientro di Eitan in Italia

, 34 notizie, una visualizzazioni

Il piccolo Eitan deve tornare in italia. Eitan Biran, il bambino unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, deve tornare in Italia dove c'è la sua residenza abituale. Lo ha stabilito la giudice del Tribunale della famiglia di Tel Aviv. Lo si apprende da fonti legali.

Da una parte la zia paterna che si è affidata ai giudizi dei tribunali italiani, dall'altra il nonno materno che di quei provvedimenti se n'è infischiato rapendo a Pavia e portando in Israele  il nipote Eitan di 6 anni, violando così parecchie leggi italiane e anche la Convenzione dell'Aja. Ora però, dopo la "sottrazione di minore" orchestrata con un piano degno di un raid di spionaggio internazionale, gli stessi rapitori si appellano non solo ai tribunali israeliani ma anche a quelli italiani per vedere riconosciute le loro pretese.

Intanto è iniziata ed è stata subito rinviata al prossimo primo dicembre l'udienza davanti al Tribunale per i minorenni di Milano la discussione sul caso dell'unico sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone del 23 maggio. In queste settimane le parti potranno, a quanto si è saputo, depositare documenti. I giudici hanno invitato le parti al silenzio stampa.