Elezioni Ostia, vince la Di Pillo del Movimento 5 Stelle: centrodestra battuto 60 a 40. Affluenza bassa al 33,6%
Foto: www.ilfattoquotidiano.it

Elezioni Ostia, vince la Di Pillo del Movimento 5 Stelle: centrodestra battuto 60 a 40. Affluenza bassa al 33,6%

5 notizie, 2

Finiscono fra sorrisi, abbracci e una coreografica “presa del municipio” in stile V per Vendetta le elezioni di Ostia, che hanno visto trionfare Giuliana Di Pillo e il Movimento 5 Stelle, con uno schiacciante 60 a 40 (o meglio 59,6% contro 40,4%) nel confronto con la coalizione di centrodestra, guidata per l’occasione da Monica Picca, in quota Fratelli d’Italia. Quest’ultima è arrivata a commentare a caldo che “CasaPound e gli Spada hanno votato per il M5S, come dimostrano i 1.000 voti in più guadagnati all’Idroscalo”, beccandosi a stretto giro il rimbrotto del capogruppo pentastellato in Campidoglio, Paolo Ferrara: “Illazioni, cominciassero a lavorare”.

Parole che non hanno minimamente scalfito la festa del MoVimento. “I cittadini del Municipio X hanno riconosciuto il grande lavoro che stiamo facendo”, ha affermato la sindaca di Roma, Virginia Raggi, raggiungendo in tutta fretta la sala stampa dell’edificio municipale dell’ex Colonia Vittorio Emanuele, a quel punto già piena zeppa di militanti e neo-consiglieri. L’occasione giusta per la prima cittadina capitolina di rivendicare la propria influenza su un voto – in parte drogato dal forte astensionismo – che si è indirizzato in favore dei pentastellati sin dalle prime sezioni scrutinate, mostrando un’omogeneità nel consenso territoriale.

Un messaggio evidente a chi aveva ipotizzato che, al contrario, un’eventuale sconfitta ...

    Leggere sul ilfattoquotidiano.it