Roma19°
Csm, dopo lo scandalo eletti D'Amato e Di Matteo3Foto© huffingtonpost.it

Csm, dopo lo scandalo eletti D'Amato e Di Matteo

, 7 notizie, una visualizzazioni

Sono Antonio D'Amato e Nino Di Matteo i due pm eletti al Consiglio superiore della magistratura (Csm), dopo lo scandalo sulle nomine che aveva coinvolto vari membri dell'assemblea.

D'Amato, procuratore aggiunto a Santa Maria Capua Vetere, è stato il più votato e ha preso 1.460 voti, mentre Di Matteo, il pm del processo sulla trattativa Stato-mafia, ora sostituto alla Dna, è stato eletto con 1.184 voti.

Il primo appartiene alla corrente Magistratura Indipendente, quella maggiormente coinvolta nella bufera che aveva come centro Luca Palamara, mentre Di Matteo è indipendente ed è stato candidato da Autonomia e Indipendendenza. I due pm andranno a sostituire a Palazzo dei Marescialli i due togati Antonio Lepre e Luigi Spina, che si erano dimessi dopo gli scandali sulle nomine.