Roma33°
Coronavirus, per le Regioni dal 18 maggio riaperture differenziate© corriere.it

Coronavirus, per le Regioni dal 18 maggio riaperture differenziate

, 6 notizie, 4 visualizzazioni

Ormai è ufficiale. Se tra il 4 e l'11 maggio non si verificherà un'impennata dei contagi, bar, ristoranti, parrucchieri etc. potranno riaprire il 18 maggio su base regionale. Lo scontro però resta acceso. In Senato il premier Giuseppe Conte bacchetta i governatori che hanno sfornato ordinanze in violazione del piano nazionale varato con l'ultimo Dpcm: «Sono iniziative illegittime e improvvide».

E Matteo Renzi nella stessa aula di palazzo Madama gli lancia un ultimatum, minacciando la crisi: «Signor presidente, siamo a un bivio. Se lei sceglierà la strada del populismo non avrà al suo fianco Italia Viva. Non abbiamo negato pieni poteri a Salvini per darli a un altro».

A dare l'annuncio del piano per le riaperture su base regionale è il ministro Francesco Boccia dopo un nuovo vertice con i governatori: «Il governo valuterà aperture differenziate per Regione a partire dal 18 maggio, sulla base dei dati del contagio che emergeranno dopo il 4 maggio». Boccia ha anche gettato acqua sul fuoco dello scontro con i governatori, parlando di ordinanze «legittime al 95%»