Roma21°
Coronavirus, Non meno di 25 miliardi. Il Premier Conte fissa la soglia per il nuovo decreto di aprile© huffingtonpost.it

Coronavirus, Non meno di 25 miliardi. Il Premier Conte fissa la soglia per il nuovo decreto di aprile

, 5 notizie, una visualizzazioni

«Con determinazione, coraggio e fiducia, restando uniti usciremo presto dall'emergenza coronavirus». Solo questa frase, in quasi 50 minuti di discorso in cui mai pronuncia la parola «opposizioni», è dedicata da Giuseppe Conte al tema dell’unità nazionale. Quello che più lo fa tremare, nelle ore in cui tornano i boatos su un governo di ricostruzione affidato a Mario Draghi. Ma inviso, oltre che al premier, anche a Pd e 5Stelle.

In un’aula semideserta a causa dell’epidemia, con qualche deputato con la mascherina e tutti a distanza di sicurezza, il premier è chiamato a svolgere la prima informativa sui provvedimenti del governo nella lotta al coronavirus. Il suo è un discorso sulla difensiva, in cui annuncia per aprile un altro decreto «da almeno 25 miliardi», oltre alla lotta sul fronte europeo per provare a incassare i “Covid-bond”.

E il cui incipit, dopo il ricordo delle vittime accolto da una standing ovation (l’unica), è quello di chi si sente più sul banco degli imputati, piuttosto che sullo scranno riservato al presidente del Consiglio: «La storia domani ci giudicherà e ci dirà se siamo stati all’altezza», scandisce Conte, «verrà il tempo dei bilanci, delle valutazioni su quello che avremmo potuto fare e non abbiamo fatto, ma oggi è il tempo dell’azione e della responsabilità». E citando i “Promessi sposi”: «C’è antico proverbio per cui “del senno del poi son piene le fosse”».