Roma14°
Conte e De Micheli non arretrano su Autostrade6Foto© www.tgcom24.mediaset.it

Conte e De Micheli non arretrano su Autostrade

, 11 notizie, 5 visualizzazioni

Le norme del milleproroghe sulle concessioni autostradali non vogliono essere punitive o penalizzanti per i concessionari, ma introdurre un regime più trasparente, per evitare sperequazioni. In un’intervista a tutto campo in apertura del Messaggero, il premier Giuseppe Conte interviene anche sulla questione concessioni.

E dopo la lettera di Aspi all’indomani del provvedimento, osserva che “non si potranno più applicare, tuttavia, norme di favore come quelle invocate da Atlantia, che anche in caso di grave inadempimento pretenderebbe un indennizzo di decine di miliardi. Non lo permetterò”.

Secondo il premier, le nuove norme non creano problemi al sistema, ma “si cerca di rimettere ordine - spiega - in un contesto molto articolato, dove si sono create tante sperequazioni e tanti indebiti vantaggi per i privati”.