Roma
Colpo alla mafia della provincia di Catania: 16 arresti© www.tgcom24.mediaset.it

Colpo alla mafia della provincia di Catania: 16 arresti

, 4 notizie, una visualizzazioni

C’è anche l’ex sindaco di Biancavilla, Marcello Merlo, tra gli arrestati dell’operazione Città blindata della procura di Catania. Sedici le persone arrestate dai carabinieri: sono accusate di appartenere a un gruppo mafioso che gestiva un traffico di droga nella città in provincia di Catania. Merlo è stato in carica, in quota area del centrosinistra, dal settembre del 1993 al maggio del 1994.

È indagato per associazione mafiosa ed è stato arrestato dalla squadra mobile della Questura. Con il fratello Massimo, di 47 anni, è ritenuto ai vertici del gruppo Merlo che, secondo l’accusa, dal 2016 sarebbe confluito nella cosca Tomasello-Mazzaglia-Toscano legata alla ‘famiglia’ Santapaola-Ercolano ai vertici di Cosa nostra etnea.

Massimo Merlo, fratello dell’ex sindaco, è stato arrestato il 2 dicembre del 2016, dalla squadra mobile e da agenti del commissariato di Adrano nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Maurizio Maccarrone, 43 anni, assassinato il 4 novembre del 2014 davanti casa sua, ad Adrano. Secondo l’accusa sarebbe il mandante del delitto passionale: la vittima aveva avuto un relazione con l’ex fidanzata di Massimo Merlo.