Roma13°
Auchan-Conad, oggi sciopero nazionale e delegazione al Mise: per 12mila lavoratori è ancora paura esuberi3Foto© ilfattoquotidiano.it

Auchan-Conad, oggi sciopero nazionale e delegazione al Mise: per 12mila lavoratori è ancora paura esuberi

, 4 notizie, 5 visualizzazioni

Duecentosessantanove punti vendita, 18mila dipendenti dislocati in 12 diverse Regioni. Dati i numeri, la preoccupazione resta alta, anche perchè di certezze, fino ad ora, ce ne sono ben poche. Per questo i dipendenti di Auchan, i cui negozi sono stati ceduti a Conad, oggi hanno deciso di scioperare in massa, mentre a Roma i sindacati di categoria Cgil, Cisl e Uil si sono riuniti al tavolo del Mise (Ministero dello Sviluppo Economico) per chiedere maggiore attenzione sulla vertenza e per invocare la necessità di interventi strutturali. E scongiurare, ovviamente, la paura esuberi.

Facciamo un passo indietro. L'accordo per la cessione dei negozi di Auchan Retail Italia al colosso Conad è stato ufficializzato tra lo scorso maggio e lo scorso luglio. L'oggetto del contratto era l'acquisizione di 1600 punti vendita. A far discutere e a preoccupare sono i molti profili di incertezza che ancora circondano la maxi operazione. In primis, la tutela dei dipendenti Auchan.

Nel mese di ottobre 2019 ad essere assorbiti da Conad sono stati 109 punti vendita, per un totale di 5700 dipendenti coinvolti. Fisascat, UilTucs e Filcams puntano il dito contro Conad: non siete stati capaci di garantire le tutele della prima tranche di lavoratori, figurariamoci quella dei restanti 12mila ancora in bilico.