All'Fbi non serve Apple per sbloccare iPhone del killer
Foto: www.repubblica.it

All'Fbi non serve Apple per sbloccare iPhone del killer

6 notizie, 1

Una svolta che ha del clamoroso. A tanto è arrivato il caso Apple-Fbi sulla vicenda dell'iPhone di Farook, killer di San Bernardino. Poche ore fa, quando il keynote di Cupertino per il lancio del nuovo iPhone SE si era chiuso di pochissimo, una nota dell'Fbi ha spiazzato tutti: i federali hanno fatto sapere ad Apple di essere in grado di sbloccare l'iPhone 5C e di non aver bisogno della backdoor, chiedendo (e ottenendo) l'annullamento dell'udienza che avrebbe dovuto tenersi oggi (alle 21 italiane) presso il tribunale di Riverside.

Oggi Apple avrebbe portato davanti al giudice le motivazioni del suo “no” alla richiesta governativa di creare una backdoor per iOS con la quale accedere agli iPhone bloccati, e l'udienza avrebbe avuto l'ennesimo enorme riverbero mediatico. La mossa dei federali ha rotto ogni piano.

    Leggere sul ilsole24ore.com