Antifascismo, proposta Fiano approvata alla Camera: il ddl che introduce il reato di propaganda fascista passa al Senato
Foto: www.adnkronos.com

Antifascismo, proposta Fiano approvata alla Camera: il ddl che introduce il reato di propaganda fascista passa al Senato

10 notizie, 6

La norma che introduce nel codice penale il reato di propaganda del regime fascista e nazifascista è passata alla Camera. La proposta di legge a prima firma di Emanuele Fiano (Pd) è stata approvata a Montecitorio con 261 sì, 122 no e 15 astenuti. Ora il ddl passa al Senato. Il testo aveva provocato polemiche già dopo la prima discussione in Aula a luglio, quando i deputati M5s l’avevano definito “liberticida“.

Ma è una legge che non piace soprattutto alle destre. A partire dalla Lega Nord e da Matteo Salvini: “Nel 2017 non ha senso il reato di opinione – aveva detto il segretario del Carroccio due mesi fa – un conto sono le minacce, gli insulti o l’istigazione al terrorismo, altra cosa sono le idee, belle o brutte, che si possono confutare ma non arrestare. Le idee non si processano, via la legge Mancino“.

    Leggere sul ilfattoquotidiano.it