Francesco smetterà di giocare. Potrebbe esserci l’eventualità che collabori con me. Qualora questo signore ponesse la sua candidatura, noi benignamente prenderemmo nota della sua supplica, ne valuteremo le capacità. In campo è un mago, potrebbe essere un mago anche nella vita. Potremmo prenderlo come nostro assistente dopo averlo sottoposto a dei test attitudinali. Potrebbe essere il Divino Pupone e potrebbe aiutarmi a fare dei vaticini relativi ad eventi sportivi. Noi abbiamo già sportivi che seguiamo da anni. Dobbiamo verificare le qualità di questo signore, siamo molto esigenti verso i nostri assistenti

Francesco Totti, un anno
Roma, il Divino Otelma su Totti: «È un mago, mi faccia da assistente»