Napoli, nuova aggressione di una baby gang: adolescenti rapinati con le catene

Napoli, nuova aggressione di una baby gang: adolescenti rapinati con le catene
Foto: www.lapresse.it

Un'altra aggressione a Napoli. In azione ancora una volta una baby gang, vittima sempre un adolescente. È successo a Pomigliano d'Arco. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, in 10 e armati di catene hanno avvicinato i coetanei, rapinandoli di uno smartphone. I militari dell'Arma hanno identificato due degli aggressori.

Le vittime sono un 15enne e un 14enne, studenti e incensurati, entrambi di Pomigliano d'Arco. Il fatto è avvenuto nella tarda serata di sabato nella villa comunale di Pomigliano d'Arco. I due minori sono stati accerchiati da una decina di ragazzini e rapinati. A dare l'allarme alle forze dell'ordine sono state le stesse vittime. Sul posto sono intervenuti i militari dell'Arma di Castello di Cisterna.

Poco dopo due componenti del gruppo di aggressori sono stati rintracciati: in manette per rapina è finito un 15enne incensurato del luogo, mentre un 13enne di Somma Vesuviana, non imputabile, è stato bloccato. Il primo aveva ancora una catena con cui aveva minacciato e picchiato gli adolescenti. Le vittime, portate in ospedale a Nola, sono state medicate e dimesse: entrambe hanno riportato contusioni al volto e all'addome.

Sono in corso le indagini per dare un nome agli altri componenti del gruppo, mentre il 15enne è stato accompagnato al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

Leggere sul lapresse.it