Mosca, media: “Venti allarmi bomba simultanei”. Oltre diecimila persone evacuate

Una ventina di edifici pubblici sono stati evacuati a Mosca, tra shopping center, stazioni ferroviarie e università a causa di una serie di allarmi bomba “quasi simultanei”. Sono oltre diecimila le persone costrette ad allontanarsi dai siti interessati. La notizia è stata riporta Russia Today.

Una fonte dei servizi di emergenza ha riferito alla Tass che dietro gli allarmi “sembra ci sia un caso di ‘terrorismo telefonico‘”. Un’ipotesi che però deve essere ancora accertata: “Dobbiamo verificare la credibilità di questi messaggi”, ha detto la fonte all’agenzia russa sottolineando che le chiamate sono arrivate allo stesso tempo e sono proseguite anche dopo l’inizio delle evacuazioni.

Secondo il portale della Bbc “finora, tutti gli avvisi si sono rivelati truffe e il pubblico è stato invitato a restare calmo”. Il sito inglese parla di “una fonte delle minacce poco chiara” anche se “un funzionario ha suggerito che arrivi al di fuori della Russia. “C’è ragione di supporre che tutto questo è stato organizzato all’estero”, ha detto ad Interfax un agente di Chelyabinsk. Anche alcuni quotidiano vicini al Cremlino parlano di un “attacco di hacking“, proveniente probabilmente dall’Ucraina.

L'articolo Mosca, media: “Venti allarmi bomba simultanei”. Oltre diecimila persone evacuate proviene da Il Fatto Quotidiano.

Leggere sul ilfattoquotidiano.it