Lecce, ragazza scomparsa: trovato il corpo della 16enne. Il fidanzato 17enne confessa l'omicidio

Lecce, ragazza scomparsa: trovato il corpo della 16enne. Il fidanzato 17enne confessa l'omicidio
Foto: www.corriere.it

Ha confessato il fidanzato di Noemi Durini, la 16enne scomparsa domenica 3 settembre in provincia di Lecce. Gli inquirenti hanno trovato il corpo della giovane. Il padre 41enne del fidanzatino 17enne di Noemi Durini è indagato, in concorso con il figlio, per l'omicidio volontario della sedicenne di Specchia.

La svolta nelle indagini arriva mercoledì 13 settembre, 10 giorni dopo la denuncia di scomparsa della ragazza:il fidanzato 17enne di Noemi è indagato per omicidio volontario. Le telecamere di sicurezza di un'abitazione di Specchia certificano che il ragazzo e Noemi erano insieme all'alba del 3 settembre, a bordo di una Fiat 500 di proprietà della famiglia del ragazzo. Messo sotto pressione dagli inquirenti, il giovane confessa l'omicidio volontario della sedicenne: avrebbe indicato agli inquirenti il luogo in cui si troverebbe il cadavere della sua fidanzatina, a Castignano del Capo.

Con lui è indagato, in concorso con il figlio, anche il padre 41enne del ragazzo, per omicidio volontario.

Un malore avrebbe colpito i genitori di Noemi, già presenti in Procura, dove era prevista una conferenza stampa. La famiglia ha continuato a lanciare appelli nella speranza di trovarla viva. L'iscrizione del nome del ragazzo nel registro degli inquirenti era stata disposta dalla Procura per i minorenni di Lecce per permettere l'esecuzione di accertamenti utili alle indagini: tanti i lat...

Leggere sul corriere.it