Roma

Mostre: ‘Il mestiere della arti’ di Sauro Cavallini a Ravenna

0 visualizzazioni

Roma, 12 feb. (AdnKronos) - Ci saranno anche le sculture in bronzo di Sauro Cavallini - l’artista spezzino di nascita, ma fiorentino d’adozione scomparso nel luglio del 2016 – ne “Il mestiere delle arti. Seduzione e bellezza nella contemporaneità”, la grande mostra d’arte collettiva che si inaugura negli spazi del Museo Nazionale di Ravenna il prossimo 15 febbraio (alle 18) e che proseguirà fino 29 maggio.

Nata da un’idea del direttore del Polo Museale dell’Emilia Romagna, Mario Scalini, e con un titolo che trae ispirazione dal celebre film di Ermanno Olmi del 2001, la rassegna si pone l’obiettivo di “metter pace” tra arte e artigianato sotto l’egida della contemporaneità: “Perché a Ravenna – dice Scalini – per esempio i mosaici rappresentano da oltre duemila anni la contemporaneità, e sono ancora oggetto di un fervore artistico molto diffuso.