Berlusconi: Cottarelli sarà in squadra governo. Ma lui: disponibilità mai data

«L’ho sentito ieri e si è dichiarato disponibile, sarà uno di quelli che sarà nella nostra squadra di governo». Così Silvio Berlusconi ha annunciato alla Confcommercio la disponibilità di Carlo Cottarelli (ex commissario alla spending) alla guida del ministero per la spending review. Una affermazione però smentita a stretto giro dal diretto interessato, che ha dichiarati: « Ringrazio i partiti e i movimenti che mi hanno contattato in proposito, tuttavia la partecipazione ad un'attività di governo richiede la condivisione dei programmi

concreti sulle cose da fare. Tale condivisione non può avvenire che dopo le elezioni. Vorrei quindi chiarire di non aver dato la mia disponibilità a nessun schieramento a partecipare in qualunque forma a un futuro governo». E ha aggionto: «Continuo a svolgere il mio ruolo di “visiting professor” alla Bocconi e di direttore dell'Osservatorio sui conti pubblici. In questa veste continuerò a commentare in modo imparziale il dibattito sui conti pubblici».

Il Consiglio Generale di Confcommercio, formato da circa 70 presidenti in rappresentanza delle 700mila imprese, ha iniziato oggi con Belrlusconi un giro di incontri con esponenti politici in vista delle elezioni del 4 marzo. Tra le proposte avanzate, lo stop agli aumenti dell'Iva previsti per il 2019, la riduzione delle aliquote Irpef, la conferma del Jobs Act individuando però anche uno strumento...

Leggere sul ilsole24ore.com