A Piazza Affari giù le banche. Wall Street frena dopo due giorni di rally

Borse europee deboli mentre Wall Street torna a scendere dopo due sedute di rally legato alla presentazione, da parte del presidente americano, Donald Trump, di una proposta di budget da 4.400 miliardi di dollari per l'anno fiscale 2019. Gli investitori preferiscono sposare un atteggiamento cauto, anche nell'attesa dell'importante dato che verrà pubblicato domani sull'inflazione americana.

Dopo essere salito a livello annuale del 2,1% a dicembre, per gennaio il dato è visto crescere dell'1,9%; la statistica depurata dalle componenti volatili di prezzi energetici e generi alimentari è attesa in aumento dell'1,7% dopo il +1,8% del mese precedente. Se le previsioni si riveleranno corrette, le preoccupazioni per un balzo improvviso dell'inflazione potrebbero calmarsi, almeno per un po'.

In Europa (segui qui l'andamento dei principali indici) è Milano a segnare la performance peggiore.

Leggere sul ilsole24ore.com