Roma

Come va in Venezuela, e come potrebbe andare in futuro

Come va in Venezuela, e come potrebbe andare in futuro

0 visualizzazioni

Il 10 gennaio il presidente venezuelano Nicolás Maduro ha prestato giuramento per dare inizio al suo secondo mandato presidenziale. La cerimonia non si è tenuta di fronte al Parlamento, come prevede la Costituzione del Venezuela, ma alla Corte Suprema: il parlamento è controllato dall’opposizione, che ritiene illegittimo il risultato delle elezioni presidenziali vinte da Maduro lo scorso maggio, mentre la Corte, teoricamente un organo indipendente, sostiene da tempo il presidente.

Anche gli osservatori internazionali e diversi governi stranieri ritengono che il risultato delle elezioni sia irregolare, oltre a essere preoccupati per la gravissima situazione economica del Venezuela che va avanti da circa quattro anni. Per questo al giuramento erano presenti pochissimi capi di stato e di governo stranieri.