Roma

Gran Bretagna, donna picchiata a sangue dal compagno: aveva cambiato la foto di Facebook

Gran Bretagna, donna picchiata a sangue dal compagno: aveva cambiato la foto di Facebook

0 visualizzazioni

Picchiata brutalmente dal compagno. La sua colpa? Aver cambiato la sua immagine nel suo profilo Facebook. Per Lois Ashton, di Liverpool, la vita è diventata un inferno. Andrew McNair, il suo fidanzato violento, non le ha perdonato quel sorriso, quella voglia di normalità, di leggerezza. La ragazza, 29 anni, ha poi denunciato sul social network diverse foto, in cui mostra le ferite che le ha provocato il partner con le botte, in preda a un attacco di gelosia. Il risultato è una mascella rotta, e lividi sparsi sul viso.

Come ha raccontato il quotidiano britannico Mirror, il suo aguzzino è stato condannato a 36 mesi di carcere: "All'inizio era affascinante e molto gentile con me – ha spiegato la vittima – ma con il passare dei mesi, è cambiato". Nel dicembre 2016, dopo una serata con gli amici, Lois è finita in ospedale dopo essere stata ferocemente attaccata. "Avevo organizzato una serata tra amiche.